Famolo strano, ovvero le patatine fritte

Questo post parla di patatine. Fritte. Quelle nel sacchetto, per intenderci, che in Inghilterra c’è una bella differenza tra quelle nel sacchetto e quelle che vi servono con un hamburger, ma questa è un’altra storia.

Le patatine fritte sono un alimento base della dieta inglese. Imparai questa lezione anni addietro, nella mia prima vacanza studio a Paignton, ridente cittadina nel Devon, dove la mia host family, un’amabile vecchina con un gattaccio diabolico, si preoccupava ogni giorno di includere nel nostro pranzo al sacco, assieme a un panino al prosciutto e burro (avete letto bene, burro!) e qualche biscottino, un bel pacchetto formato snack di patatine.

Tutti i supermercati offrono il cosiddetto meal deal con il quale, per £3 o poco più, il fortunato avventore può combinare un panino, una bibita e un pacchetto di patatine (o un dolcetto, ovvio!). D’altronde si sa che le patatine sono un prerequisito fondamentale per un pasto sano e bilanciato. La scelta è resa ardua dalle svariate combinazioni di sapori che l’Inghilterra offre, e non sto facendo del sarcasmo:  i supermercati italiani offrono diversi gusti, ma nel Regno hanno raggiunto un livello che Rocco manco se lo immagina.

  • Cheddar e cipolla: le abbiamo anche noi le patatine al formaggio. In Inghilterra hanno aggiunto la cipolla, perché più forte è l’aroma, più gustoso sarà il sapore.
  • Chilli: patatine piccanti, spesso di un colore rosso chimico. Buonissime!
  • Sale e aceto: continuo a sgranocchiarle, cercando di capire se mi piacciono o meno e, nel frattempo, mi procuro un’ulcera alla bocca per quanto sono acide!
  • Sale e pepe: le mie preferite in assoluto, sebbene particolarmente fantasiose. Ho sentito più di un italiano concordare con me, a dimostrazione della teoria che noi prediligiamo i sapori semplici.
  • Le veggie: “patatine” ricavate da barbabietola, pastinaca (cercatelo su Google) e qualcos’altro che al momento non mi sovviene. No! Il primo è amaro, il secondo è insapore, il terzo è talmente inutile che non me lo ricordo nemmeno. Decisamente no!
  • Patatine classiche: comunemente chiamate “leggermente salate”, anche se insaporite con un intera salina, sono un evergreen trascurato. E sì che avrebbero tanto amore da dare, se solo ce ne accorgessimo!
Patatina fritta classica a forma di cuore
Patatina fritta classica a forma di cuore! That’s sole, cuore, amore!
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s