Lost in Pronunciation: Io e la Mia Borsa Pornografica

Ho già ammesso senza vergogna di avere una pronuncia italiana, cosi’ e’ stato e cosi’ sara’. Sono sopravvissuta due anni con questo difetto e la maggior parte delle volte sono sopravvissuta senza problemi. Ci sono state un paio di volte però, in cui la mia pronuncia difettosa, probabilmente accentuata da una dose troppo massiccia di caffeina, ha dato vita a frasi a dir poco ambigue. Ad esempio, c’è stata quella volta che:

  • volevo andare a letto con i miei stivali. E non intendo andare a dormire con le scarpe su, ma andarci a letto. I miei desideri erano molto più innocenti ma forse espressi con molta fretta e poca cura della pronuncia, perché un insolito ma casto “I wanna hug them” si è trasformato in “I wanna fu*k them”.
  • volevo comprare una borsa pornografica. Se ci pensate, è il perfetto tocco finale per un outfit da sera: vestitino, rossetto e borsa pornografica: chi ti resiste? La risposta potrebbe essere “tutti”, perché l’oggetto in questione era in realtà una clutch da sera a forma di unicorno olografica, a mio parere bellissima ma non necessariamente atta a conquiste maschili. Se però si volesse esplorare il tema dei messaggi subliminali, si potrebbe discutere all’infinito del corno dell’unicorno…
  • ho comprato una Moleskine dei peni. Lo dico subito, la mia agenda 2014 era una Moleskine dei Peanuts! Cosa volete che vi dica, gli italiani pensano sempre al sesso e io, non essendo da meno, me lo volevo portare tutti i giorni in borsetta! Ho già twittato un suggerimento all’azienda per la collezione 2016, purtroppo nel 2014 mi sono dovuta accontentare di qualcosa di ordinario e noioso come Snoopy & co.
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s