Zerolinguismo: sull’Ignoranza e le Lingue come Puri Suoni

Sono appena tornata da un weekend in Germania, per la precisione a Colonia, dove ho passato più tempo a entrare e uscire da Bäckerei (panetterie) che a girare monumenti.

In questi due giorni ho vissuto in uno stato di totale zerolinguismo, oltre che di obesità! Zerolinguismo e’ quella condizione di inettitudine e ignoranza per cui non comprendi nemmeno se il tuo interlocutore ti sta salutando o insultando, differenza peraltro non percepibile in tedesco!

È una situazione frustrante per chi conosce due lingue (indovinate quali), ne ha studiata e dimenticata una terza (russo) e fa finta di parlarne una quarta (spagnolo). La verità è gli ultimi viaggi mi hanno sempre portata in paesi in cui potevo capire il minimo indispensabile per sopravvivere da sobria e stringere amicizie durature da ubriaca. In Germania NO. In Germania avrei potuto essere sorda, neanche la birra locale mi poteva aiutare!

Una volta sorpassata la frustrazione per non poter comunicare e non avere abbastanza tempo per assorbire le frasi base, questo weekend è stato linguisticamente rigenerante: non capire nulla significa potersi godere il suono della lingua, nudo e puro, svuotato di ogni significato. È la sensazione diametralmente opposta a quella di tornare a casa (per ulteriori dettagli tornare qui)  e l’idea che non percepirò mai l’italiano come puro suono ma sempre come significato innanzitutto mi lascia un po’ di amaro in bocca.

Questo weekend e’ anche servito per appurare che il mio non era un pregiudizio, il tedesco suona tagliente anche quando la commessa sorridente della Bäckerei ti sta vendendo il più dolce degli strudel!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s