Caffeinismi

Quando si parla di caffè, noi italiani siamo reazionari: vogliamo il nostro espresso color della notte, dalla consistenza corposa e ricca e con quel delizioso strato di cremina sopra. Certo, abbiamo diverse variabili, possiamo scegliere tra macchiato freddo e caldo, a volte ci avventuriamo in un esotico marocchino o facciamo i diversi  e ci diamo al caffè d’orzo. Capitolo a parte sono le bevande da colazione: cappuccino, caffelatte o latte macchiato, le quali però rimangono confinate alla fascia oraria 7-11. In Italia.

Fuori dall’Italia le cose si fanno più confuse e l’emigrante nostalgico deve imparare a discernere la cultura caffeinica locale, a districarsi tra bevande familiari e altre totalmente nuove, a non farsi trarre in inganno da quei nomi che sembrano combaciare con quelli conosciuti ma che, spesso, sono delle trappole. Sì, perché se chiedi un macchiato in una cafeteria, il barista ti servirà fieramente un cappuccino mignon. Se la mattina ordini un cappuccino all’amichevole spagnola di Starbucks, ne uscirai con un beverone di sei metri, che ci puoi far pucciare il cornetto a tutta la tua famiglia allargata. Un giorno potresti sentire una tua amica ordinare un flat white e ti ritroverai costretta a nascondere curiosità e incomprensione, per poi cercarlo su wikipedia. Perché, obiettivamente, che cacchio è un flat white?

Infine all’estero, o almeno nei paesi anglosassoni, ognuno ha il suo caffè personale, una calibrata miscela di espresso shots, latte, schiuma o non schiuma, zucchero e syrups, che immagino abbia richiesto anni di studio e perfezionamento. Mi rifiuto di parlare degli sciroppi, perché sono italiana e reazionaria, il caffè deve sapere di caffè, non di caramello, zenzero e essenza di violetta maculata. D’altronde, la mia bevanda qui è il caffè americano nero, senza zucchero e senza latte.

caffè bilinguismi
Caffè nero su bianco
Advertisements

4 thoughts on “Caffeinismi

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s