Bilinguismi Meteorologici

Quando ti trasferisci in Inghilterra dall’Italia o, più generalmente, da un paese mediterraneo, sai che soffrirai il freddo. Più intensamente, più a lungo. Per quanto tu l’abbia messo in conto, poco o niente di tratterrà dal tirare giù il calendario a suon di improperi quando vedrai la neve scendere ad Aprile o il termometro segnare una minima di 14 gradi ad Agosto. La tua mediterraneità fungerà da giustificazione quando, in mezzo a una compagnia di inglesi in maglietta, tu sarai l’unico/a ad indossare giacca e sciarpa. Al secondo anno di permanenza nell’isola però, ti accorgerai che la tua percezione della temperatura si fa più ambigua: quando il termometro tocca i 26 gradi, duranti i memorabili giorni di heatwave, ti unisci agli indigeni nello sbuffare per la calura. L’anno prima avresti saltellato per la città cantando di gioia. D’altronde basta che la barretta di mercurio scenda ai 22 perché il tuo sangue da terrona europea congeli, più per il principio che per il numero in sé: siamo a Luglio, santo cielo!

Sei quindi vittima dello Sdoppiamento di Personalità Meteorologica da Emigrante: non sei più totalmente italiano, ché la tua sopportazione del caldo si è evidentemente indebolita. Non sarai mai totalmente inglese, perché acciderbolina, 22 gradi a Luglio sono comunque inaccettabili!

intense precipitazioni il 10 agosto
Advertisements

One thought on “Bilinguismi Meteorologici

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s